skip to Main Content
La Nuova Venezia 17.5.2017 “Grandi Navi Come Mostri” Enrico Tantucci

In coincidenza con la visita del Ministro Italiano della Cultura, Dario Franceschini alla 57esima Biennale, tutte le associazioni e le comunità ambientaliste si sono ritrovate per esprimere profonde preoccupazioni riguardanti un’altra irragionevole proposta per le grandi navi a Venezia. La città è unita contro il dragaggio dei canali e il terminal per passeggeri nel centro della città.

Le grandi navi stanno letteralmente uccidendo Venezia. Sono la principale causa dello smog e sono la punta dell’iceberg del turismo di massa che sta annegando il popolo veneziano.

Nei 5 anni da quando il governo italiano si è impegnato nel trovare una soluzione al grande problema dei “condomini giganti” che passano attraverso il centro della città e all’attracco addosso alle case dei veneziani, non è cambiato niente. Il tempo è stato perso su una serie di piani insensati che rovinano il dragaggio della delicata laguna veneziana.
Tutti questi piani, compreso il meno favorito che vede riaprisi il canale Vittorio Emanuele che rovinerebbe la fragile ecologia Veneziana, pongono rischi maggiori all’architettura della città e lascerebbero invariati i problemi sociali, economici e sanitari esistenti associati al terminal per passeggeri nel centro della città.

We Are Here Venice è un’organizzazione no-profit dedicata al miglioramento della qualità delle informazioni usate per prendere le decisioni che determinano il futuro di Venezia.

Bravi artisti sono vitali per trasmettere con l’emozione questa conoscenza e siamo grati a Philip Colbert per il suo fantastico dipinto “Stop The Madness” che sottolinea la pazzia di lasciare Venezia così vulnerabile al traffico delle grandi navi.

 

Back To Top